EyeDefender - Difendi i tuoi occhi dai pericoli dei videoterminali e computer

Scritto da Massimiliano Puccio • Martedì, 27 gennaio 2009 • Categoria: Utility



occhi3



Tutte le persone che passano tante ore davanti allo schermo del computer e quindi anche noi blogger, rischiamo (senza saperlo) di soffrire di una serie di disturbi visivi chiamati Computer Vision Syndrome (CVS). I sintomi più ricorrenti di questa malattia sono: secchezza degli occhi, appannamento della vista, mal di testa, sensibilita' alla luce. Benchè estistono leggi che regolamentano la materia obbligando alcuni lavoratori a rischio (addetti al videoterminale o VDT) a pause temporali durante l'orario di lavoro, la normativa risulta di difficile applicazione. Mettendo da parte un attimo la legge e pensando alla nostra salute, cosa possiamo fare di concreto? Un consiglio che vi posso dare è quello di scaricare un programma gratuito chiamato EyeDefender che girando in background vi avverte quando è stato raggiunto il momento per cui è necessaria una "salutare" pausa. La durata e il periodo dei break sono impostabili come pure il tipo di notifica. Interessante è infine la possibilità di effettuare specifichi esercizi per riposare gli occhi. Da provare!
Translate to en

10795 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

0 Trackbacks

  1. Nessun Trackbacks

3 Commenti

Mostra commenti (Cronologicamente | Per argomento)
  1. [...] Fonte: Pucciom's [...]
  2. Ma se il break viene cambiato in durata e intervallo, finisce già la terapia. Non dovremmo rispettare i dettami di un oculista? O magari regolare meglio il nostro monitor... :-)
  3. La legge 626 impone una pausa di 15 minuti ogni 120 minuti di lavoro se si effettuano almeno 20 ore alla settimana davanti ad un monitor. La normativa deriva da dettami medico scientifici. Quindi se si è lavora quindi più di 20 ore a settimana è auspicabile per la propria salute la completa applicazione della normativa, fermo restando che l'oculista ha sempre la parola finale valutando caso per caso. Certo l' errata regolazione del monitor, in particolare del fuoco (focus) dei monitor CRT può accentuare l'affaticamento degli occhi provoacando i malesseri di cui sopra.

Aggiungi Commento


Enclosing asterisks marks text as bold (*word*), underscore are made via _word_.
Standard emoticons like :-) and ;-) are converted to images.
E-Mail addresses will not be displayed and will only be used for E-Mail notifications.