Religione Web 2.0

Scritto da Massimiliano Puccio • Martedì, 26 gennaio 2010 • Categoria: Web 2.0




Il Papa con il messaggio recentemente inviato per la 44ª giornata mondiale delle comunicazioni sociali traghetta definitivamente la Chiesa tutta, all’interno del mondo digitale considerato ormai “strumento indispensabile” per annunciare il Vangelo, specialmente alle giovani generazioni.

Il Pontefice in sostanza incoraggia i preti ad essere presenti su Internet in maniera ragionata (come testimoni del Vangelo) e non come mera presenza in rete solo per esserci.

In attesa di vedere applicate queste parole, lo stesso Vaticano si era già prodigato nell’intercettare i credenti online con un canale su YouTube ed un’applicazione su Facebook, mentre qualcun altro creava un rosario digitale e un social network, Prex Communion, dove esprimere le proprie preghiere ed intenzioni per condividerle online.
Translate to en


Ma non è tutto. Il Vaticano è ora anche su Twitter a questo indirizzo ed inoltre è stato lanciato Pope To You, il portale ufficiale delle pubbliche relazioni digitali del Papa, che raccoglie tra le altre cose anche un' applicazione per iPhone per seguire Benedetto XVI e la Chiesa nel mondo attraverso l' iPhone.

Le tecnologie del Web 2.0 aiuteranno la Chiesa a ritrovare le pecorelle smarrite? Staremo a vedere!


Fonte: [Religione Web 2.0, Oneweb2.0]
2825 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

0 Trackbacks

  1. Nessun Trackbacks

0 Commenti

Mostra commenti (Cronologicamente | Per argomento)
  1. Nessun commento

Aggiungi Commento


Enclosing asterisks marks text as bold (*word*), underscore are made via _word_.
Standard emoticons like :-) and ;-) are converted to images.
E-Mail addresses will not be displayed and will only be used for E-Mail notifications.