Come inserire oggetti sintetici all'interno di una fotografia reale!

Scritto da Massimiliano Puccio • Mercoledì, 26 ottobre 2011 • Categoria: Fotografia



Il fotoritocco fotografico, grazie all'utilizzo di programmi di elaborazione digitale delle immagini, raggiunge un nuovo traguardo tecnologico consentendo ora di inserire oggetti renderizzati in foto preesistenti adattando ombre, rifrazione, e luminosità, al contesto.

Kevin Karsch, studente di scienze dell’informazione all’Università dell’Indiana ha infatti sviluppato un software che sarà presentato a Dicembre al SIGGRAPH Asia 2011, che permette di inserire in fase di post produzione degli oggetti 3D estranei alla scena precedentemente fotografata.

Tutto parte dalla creazione di un modello fisico della scena riprodotta nell'immagine originale, così da poter renderizzare un oggetto estraneo all'interno dell'ambiente originario, facendolo interagire con tutti gli altri elementi della scena, comprese le fonti luminose, l'intensità della luce e le ombre che si vengono a creare di conseguenza.
Translate to en


I risultati come si possono vedere nel video dimostrativo sono impressionanti.

A questo punto sorge spontanea la domanda: la fotografia può ancora essere considerata una prova valida?



Rendering Synthetic Objects into Legacy Photographs from Kevin Karsch on Vimeo.

Fonte: [LegaNerd, Tom's hardware]

3267 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

0 Trackbacks

  1. Nessun Trackbacks

0 Commenti

Mostra commenti (Cronologicamente | Per argomento)
  1. Nessun commento

Aggiungi Commento


Enclosing asterisks marks text as bold (*word*), underscore are made via _word_.
Standard emoticons like :-) and ;-) are converted to images.
E-Mail addresses will not be displayed and will only be used for E-Mail notifications.