Stranger Visions - Ritratti in 3D dal Dna trovato in strada!

Scritto da Massimiliano Puccio • Venerdì, 15 febbraio 2013 • Categoria: Arte




Quando arte e tecnologia percorrono la stessa strada la meta raggiunta può travalicare i limiti dell'immaginazione.

E' il caso dell'artista Heather Dewey-Hagborg che grazie al DNA raccolto per strada tramite mozziconi di sigaretta, frammenti di capello o anche gomma da masticare, realizza le sculture fotorealistiche di persone mai viste e conosciute.

Il progetto si chiama "Stranger Visions'' e secondo l'artista è la risposta provocatoria al determinismo genetico nonché alla cultura diffusa del Grande Fratello.

Dopo che ha raccolto la “materia prima”, la Dewey porta questo materiale organico al biolaboratorio Genspace di Brooklyn dove, attraverso tecniche di analisi forense al CSI maniera, un software analizza le informazioni per tradurre i connotati in immagini 3D di illustri sconosciuti!

Chiaramente i ritratti non possono essere 100% fedeli alla persona originale, ma malgrado questo il progetto ha senz'altro qualcosa di affascinante e suggestivo.


Fonte: [Fastcoexist]
Translate to en

3816 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

0 Trackbacks

  1. Nessun Trackbacks

0 Commenti

Mostra commenti (Cronologicamente | Per argomento)
  1. Nessun commento

Aggiungi Commento


Enclosing asterisks marks text as bold (*word*), underscore are made via _word_.
Standard emoticons like :-) and ;-) are converted to images.
E-Mail addresses will not be displayed and will only be used for E-Mail notifications.