Google Earth VR - In mondo in realtà virtuale!

Scritto da Massimiliano Puccio • Venerdì, 18 novembre 2016 • Commenti 0 • Categoria: Google



Dopo diversi anni di sviluppo e a 10 anni dal rilascio di Google Earth, l'azienda di Mountain View ci da ora la possibilità di effettuare dei tour decisamente più immersivi, a patto di poter disporre di un visore HTC Vive.

È infatti da poco disponibile Google Earth VR, il software scaricabile gratuitamente dalla piattaforma Steam, che ci permette di  “volare” sulla ricostruzione 3D del globo, da Manhattan a Rio de Janeiro, passando per Firenze.

Google Earth VR rappresenta un’ennesima conferma di quali siano le reali potenzialità di questa tecnologia in campo ludico e non solo.

Translate to en
692 hits
Tags: , ,
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Google Cardboard - La realtà virtuale low-cost!

Scritto da Massimiliano Puccio • Martedì, 15 dicembre 2015 • Commenti 0 • Categoria: Google


Google
ha recentemente presentato un sistema di visione di foto in realtà virtuale (VR) con cui è possibile fare dei viaggi in luoghi incredibili e lontani avendo l'impressione di essere sul posto.

Questa magia è possibile grazie alla nuova app Fotocamera Cardboard per Android che trasforma lo smartphone in una fotocamera VR (realtà virtuale). Scattare una foto è semplicissimo, basta tenere in mano lo smartphone e farlo ruotare in cerchio.

Successivamente, vi basterà mettere il telefono in un visore Google Cardboard (che è possibile comprare on-line per pochi euro o costruire) per provare qualcosa di nuovo: una foto VR!

Il visore è compatibile con smartphone dotati di schermi fino a 6 pollici (per internderci il Samsung S5 possibile un display da 5,1 pollici).

Translate to en
1345 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Google Tone - La condivisione di URL a portata di orecchio!

Scritto da Massimiliano Puccio • Mercoledì, 2 dicembre 2015 • Commenti 0 • Categoria: Google


Una interessante tecnologia passata un pò in sordina è quella offerta da Google attraverso l'estensione per Chrome denominata Google Tone.

Google Tone permette ai computer nelle vivinanze (che hanno l'estensione installata) di comunicare e scambiarsi informazioni.

Più nel dettaglio questa estensione del browser Chrome utilizza gli altoparlanti del computer per produrre una particolare firma sonora che verrà identificata come URL dai microfoni degli altri computer.

E' possibile utilizzare Google Tone per inviare l'URL di qualsiasi pagina web, ad esempio pagine contenenti notizie, immagini, documenti, post di blog, prodotti, video di YouTube ricette e anche risultati di ricerca.

Google Tone potrebbe non funzionare in ambienti rumorosi, oltre una certa distanza o su computer privi di microfono. Maggiori info in questo video dimostrativo.


Da provare!!!
Translate to en
1097 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Project Soli - Google svela la sua interfaccia gestuale del futuro!

Scritto da Massimiliano Puccio • Mercoledì, 28 ottobre 2015 • Commenti 0 • Categoria: Google


Il modo più immediato e intuitivo per interagire con i dispositivi indossabili (e non solo) sono senza dubbio i gesti.

Questo è quello che pensa Google che attraverso il progetto Soli sta sviluppando un sensore accuratissimo, basato sulla tecnologia dei radar, che potrebbe migliorare notevolmente il tracciamento dei movimenti della mano.

Miniaturizzare un radar non è cosa da poco, ma i laboratori di Google sembrano essere riusciuti nell'impresa attraverso lo sviluppo di un chip di appena 9 millimetri quadrati costituito da due antenne RF a 60 Ghz che registrano fino a 10mila frame al secondo.

Chiaramente questa grande mole di dati deve essere opportunamente interpretata da appositi algoritmi che associeranno i movimenti della mano ai gesti desiderati come alzare il volume di una radio o ruotare la corona di un orologio.

Project Soli può tracciare dove si trova la mano e ogni singolo dito (in tempo reale) con una accuratezza di appena un millimetro.

Google sta lavorando assiduamente per rilasciare il software development kit agli sviluppatori entro la fine di quest'anno. Maggiori info sul progetto in questo video di presentazione.
Translate to en
981 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Sound of Street View - Arriva il suono su Street Google View!

Scritto da Massimiliano Puccio • Domenica, 24 agosto 2014 • Commenti 0 • Categoria: Google


Sounds of Street View è un ambiente di esplorazione audio tridimensionale sviluppato da Amplifon (attualmente ancora in fase sperimentale), che consente di aggiungere il suono 3D a Street Google View.

Il sistema cerca di colmare l'assenza di questa importante informazione sensoriale aumentando notevolmente l'esperienza di utilizzo di Google Street View.

Attualmente si possono visitare solo 3 luoghi con audio 3D: Place du Palais di Avignone, Hapuna Beach Waimea (Hawaii) e Balboa Park di San Diego, California.

Ci vuole un pò per abituarsi, indossando un paio di cuffie per godere appieno dell'esperienza, ma il risultato è davvero impressionante come si evince da questo video dimostrativo.
Translate to en
1808 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Google Maps per interni arriva in Italia!

Scritto da Massimiliano Puccio • Mercoledì, 10 luglio 2013 • Commenti 0 • Categoria: Google


Arriva finalmente in Italia la funzione di Google Maps che consente di visualizzare ed esplorare piante di diversi luoghi pubblici, come aeroporti, grandi magazzini, centri commerciali e altro ancora.

Praticamente sfruttando la funzionalità di localizzazione di Google Maps e, con la partnership di alcune strutture che hanno aderito al servizio (ecco quì la lista), è possibile orientarsi anche al coperto.

Per sfruttare il servizio è necessario zoomare sulla mappa finché non si inizia a vedere la pianta di un piano degli interni dell'edificio.

A seconda dei dati disponibili, la mappa mostrerà punti degni di nota nell'edificio visualizzato, tra cui negozi, toilette, punti di ristoro e altro ancora.

Google offre anche un tool per permettere ai proprietari di caricare le planimetrie su Google Map ma sfortunatamente il servizio è attivo solo in Belgio, Canada, Danimarca, Francia, Germania, Giappone, Regno Unito, Stati Uniti e Svezia.

Translate to en
1679 hits
Tags: ,
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

What3words - Mappare tutto il mondo in 3 parole!

Scritto da Massimiliano Puccio • Martedì, 2 luglio 2013 • Commenti 0 • Categoria: Google


Descrivere una posizione geografica senza utilizzare le coordinate GPS o l'indirizzo postale in una maniera facile da ricordare sembrava un impresa impossibile.

Il servizio di cartografia e mappatura inglese What3words sembra essere riuscito nell'intento utilizzando un idea geniale: utilizzare 3 parole delle dizionario.

Stiamo parlando chiaramente di parole del dizionario inglese che consentono con le loro combinazioni possibili di mappare nel mondo ben 57 trilioni di quadrati delle dimensioni di 3 m².

Per esempio il centro di Roma, come è mappato su Google Map, è associato alle parole: energy.allows.majority.

Per scoprire invece le parole associate al proprio indirizzo è sufficiente utilizzare la finestra di Google Map a cui il servizio si appoggia.

Se l'utente desidera una localizzazione più precisa del proprio indirizzo o utilizzare un codice mnemonico più facile da ricordare (es. casadipincopallino) può utilizzare il servizio a pagamento che per qualche euro all'anno vi permette di raggiungere il risultato desiderato.
Translate to en
3388 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Building the Web Together - Com'era la rete prima di Google!

Scritto da Massimiliano Puccio • Domenica, 19 maggio 2013 • Commenti 0 • Categoria: Google


Internet ha più di 40 anni e non li dimostra. La rete però come la conosciamo noi è il frutto della rapida diffusione del WWW (World Wide Web) sviluppato da Tim Berners Lee al Cern di Ginevra nel 1990.

Il questo periodo relativamente breve di tempo sono successe tantissime cose che forse i più giovani non ricordano.

Si è passati dalle prime scarne interfaccie testuali che utilizzano il protocollo Telnet a quelle più evolute che coinvolgevano il primo browser della storia: Mosaic.

Per arrivare infine alle tecnologie dell'ultima generazione come HTML5 e WebGl che implementano contenuti multimediali ed interattivi (anche in 3D) sui moderni browser di oggi.

Per farci ricordare come era la rete prima di Google ci ha pensato Google che ha presentato alla recente Conferenza I/O tenutasi al Moscone Center di San Fancisco, un interessante video che mostra la storia di internet da Telnet a Chrome.

Da vedere dopo il salto pagina!
Translate to en


>>Continua a leggere "Building the Web Together - Com'era la rete prima di Google!"

1790 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Siamo tutti depressi su Google?

Scritto da Massimiliano Puccio • Domenica, 12 maggio 2013 • Commenti 0 • Categoria: Google


Google può inaspettatamente rilevarsi uno strumento di analisi psico-comportamentale.

Quando cominciate a scrivere qualcosa sul motore di ricerca californiano, vi vengono proposte varie ipotesi di completamento.

Sono basate sulle ricerche più frequenti degli utenti. Quello che emerge che siamo un mondo di depressi!
Translate to en


>>Continua a leggere "Siamo tutti depressi su Google?"

1482 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Timelapse - Time e Google ci mostrano come è cambiata la Terra negli ultimi 25 anni!

Scritto da Massimiliano Puccio • Sabato, 11 maggio 2013 • Commenti 0 • Categoria: Google


Time & Google insieme per un interessante progetto in partnership con NASA.

Si chiama Timelapse e illustra le drammatiche trasformazioni in corso sul nostro Pianeta, evidenziando con animazioni in timelapse come l’aumento della deforestazione con la conseguente scomparsa delle grandi foreste originarie, l’inquinamento e lo sfruttamento indiscriminato delle risorse minerarie mettano a rischio il nostro pianeta.

Sul portale è possibile scoprire nello specifico come è cambiato il paesaggio urbano di alcune città come Dubai e Las Vegas nel corso degli ultime 25 anni attraverso le immagini riprese dallo spazio dai satelliti della NASA del programma Landsat.

I più curiosi potranno inoltre scoprire i cambiamenti di un territorio di proprio interesse dal 1984 ad oggi i selezionando una specifica regione geografica.

Il portale è veramente ben fatto e racchiude dentro diversi video e immagini tra cui quelle inserite nel libro "Earth as Art", oltre ad esaurienti articoli che evidenziano tematicamente ed in prospettiva storica il processo di continua trasformazione del territorio posto in atto dall'uomo.

Speriamo questo aiuti a far riflettere tutti, in particolare chi ha responsabilità a vario titolo sulla gestione e salvaguardia del territorio.
Translate to en
2876 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

I'm Google - Splendido progetto che trasforma Google Immagini in arte visuale!

Scritto da Massimiliano Puccio • Venerdì, 5 aprile 2013 • Commenti 0 • Categoria: Google


I'm Google è un bel esperimento di digital art creato da Dina Kelberman che ci lascia incantati e quasi ipnotizzati.

Si tratta di uno streaming interrotto di immagini, apparentemente senza tema, catturate attraverso Google Immagini che scorrono sullo schermo senza soluzione di continuità in un gioco di forme, colori e soggetti simili.

Il risultato è un percorso visivo che trascende il contenuto delle singole immagini e si trasforma in una riflessione sulla rete e sulle sue potenzialità a volte imprevedibili a livello creativo ed artistico.


Da vedere!!!

Translate to en
2502 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

The Peanut Gallery - Divertirsi sottotitolando vecchi film muti!

Scritto da Massimiliano Puccio • Lunedì, 25 marzo 2013 • Commenti 0 • Categoria: Google


Google ha trovato un modo intelligente e divertente di presentare il Web Speech API ossia la funzionalità di riconoscimento vocale che nella sua ultima versione del browser Chrome è pienamente supportata.

Combinando il cinema muto e questa innovativa tecnologia di processamento della voce, l'azienda di Mountain View ha creato un sito che permette di aggiungere dei sottotitoli ad una serie di vecchi film muti, semplicemente parlando.

Il sito creato per l'occasione si chiama: PeanutGalleryFilms.com e permette oltre di aggiungere dei divertenti sottottoli di condividere i video creati con i propri amici attraverso un link.

Il nome del sito non è casuale e deriva da "Peanut Gallery", la zona dei vecchi cinema dedicata agli spettatori più rumorosi che, durante la visione, sgranocchiavano noccioline e facevano commenti coloriti sul film.

Da provare ovviamente con Chrome!


Fonte: [FocusTech]
Translate to en
2713 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!